PDC Homepage

Home » Products » Purchase

Chôra

Volume 7/8, 2009/2010

Études de Philosophie Antique et Médiévale. Dossier Thomas d'Aquin

Luigi Catalani
Pages 105-131

L’usage des catégories de l’être par Gilbert de Poitiers et les Porrétains

Nelle opere di Gilberto di Poitiers e dei suoi allievi più speculativi, è possibile rintracciare diverse declinazioni dell’essere, sviluppate lungo due direttrici principali. Dal punto di vista più squisitamente ontologico, il realismo gilbertino si presenta come un’acuta riformulazione del formalismo platonico-boeziano che trova espressione nelle tesi della pluralità delle forme, della conformità degli individui e della partecipatio extrinseca. Da un punto di vista logico-linguistico, i Porretani riflettono con particolare acribia sulle caratteristiche e sulle componenti del sermo, elaborando un’originale teoria relativa all’applicazione critica delle categorie umane alla natura divina. Solo la fondazione di un discorso teologico rigoroso consente dunque di tenere insieme, in un pensiero coerente e schiettamente cristiano, l’essere finito e l’Essere divino.

Usage and Metrics
Dimensions
PDC